Osservatori storici - AISAM - Associazione Italiana Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia

Cerca
AISAM - Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia
Vai ai contenuti

Menu principale:

Osservatori storici

Giornata Mondiale della Meteorologia
  


Workshop di introduzione alla Giornata Meteorologica Mondiale
Roma, 22 marzo 2019, ore 14:00
MIBAC, Sala Spadolini
Via del Collegio Romano n. 27



    
L’Associazione Italiana di Scienze dell’Atmosfera e Meteorologia (AISAM), in collaborazione con il Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia Agraria (CREA) e con il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare, a latere delle celebrazioni della 69° Giornata Meteorologica Mondiale, organizza un workshop di rilevanza internazionale sugli “osservatori meteorologici storici”, con l’evidente intento di sottolineare l’importanza scientifica che le lunghe serie di misure hanno per gli studi e le ricerche sul cambiamento climatico.
Il riconoscimento come stazioni centenarie che l’Organizzazione Meteorologica Mondiale riserva agli osservatori storici è la testimonianza dell’interesse della comunità scientifica per i dati meteorologici del passato, che rappresentano la base informativa certa da cui partire per studiare e comprendere i mutamenti climatici in atto. Ne sono un’innegabile evidenza gl’interessanti risultati di ricerche che hanno attinto i dati direttamente dagli archivi delle “stazioni centenarie”.

The Italian Association of Atmospheric Sciences and Meteorology (AISAM), in collaboration with the National Council for Agricultural Resarch and Economics (CREA) and the Italian Air Force Weather Service, on the sidelines of the 69th World Meteorological Day, organizes an international workshop on “historical meteorological observatories”, with the clear aim of underlining the scientific importance that the long time series of weather observations have for climate change studies and research.
Recognition as centenary stations that World Meteorological Organization (WMO) reserves for historical meteorological observatories bears witness to the interest of the scientific community in past weather data: the reliable information base for studying and understanding the ongoing climate changes. This is borne out by the results of some research carried out on the basis of the data recorded in such centenary stations.

    
Programma






-----------------------------------------------

INDICAZIONI UTILI

  • Per partecipare al Workshop occorre registrarsi entro mercoledì 20 marzo, via e-mail, indicando se si intende partecipare alla visita alla Biblioteca:
 
  • All’ingresso del MIBAC  è necessario registrarsi per il passi. L’accesso è consentito soltanto se muniti di documento d’identità valido.
 

  • Per raggiungere la sede del Workshop -MIBAC - Via del Collegio Romano n. 27, Roma:
 
Il mezzo migliore per arrivare a Via del Collegio Romano n. 27  è   l’autobus.


  • Dalla stazione Termini:
  • da capolinea Piazza dei Cinquecento
85 (scendere a Via del Corso),    
40, 64, H, 170  (scendere a Piazza Venezia);
  • da fermata bus via Giolitti (uscita stazione lato sinistro)
  • 70 (scendere a Piazza Venezia);
  • da fermata bus via Gaeta
  • 492 (scendere a Via del Corso).
     
    La fermata su via del Corso dei bus 85 e 492 è all’altezza di Via del Caravita. Proseguire su Via del Corso, in direzione di Piazza Venezia, girare a destra per Via Alessandro Specchi: il portone del MIBAC è visibile di fronte.
    Dalle fermate di  Piazza Venezia: incamminarsi per Via del Corso e poi girare per via Alessandro Specchi (terza traversa sulla sinistra): il portone del MIBAC è visibile di fronte.
    • Dall'aeroporto Leonardo da Vinci:
     
    • treno metropolitano fino alla Stazione Ostiense e poi bus 95 (scendere alla prima fermata di Via del Corso):  attraversare e proseguire fino a via Alessandro Specchi (traversa sulla sinistra): il portone del MIBAC è visibile di fronte.
  • treno diretto fino alla stazione Termini e poi bus come indicato.
  •  


     
    Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia.
    Copyright 2016-2018. All rights reserved.
    Torna ai contenuti | Torna al menu