Art. 4 – I Soci. - AISAM - Associazione Italiana Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia

Cerca
AISAM - Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia
Vai ai contenuti

Menu principale:

Art. 4 – I Soci.

Lo Statuto
4.1 - Sono Soci dell’Associazione tutte le persone, fisiche (soci individuali) o giuridiche (soci collettivi), che ne condividono gli scopi statutari e che, avendone fatto richiesta, ne ottengono l’ammissione dal Consiglio Direttivo. Qualora il Consiglio Direttivo non approvi, motivandola, la richiesta di ammissione, l’aspirante socio può presentare ricorso all’Assemblea dei Soci entro 30 giorni. L’appartenenza all’Associazione ha carattere libero e volontario, ma impegna i Soci al rispetto delle decisioni prese dai suoi organi.

4.2 – I Soci (individuali e collettivi) si dividono in:
  • Soci ordinari: partecipano allo svolgimento dell’attività associativa, collaborando attivamente per la realizzazione degli scopi associativi;
  • Soci onorari: sono persone, fisiche o giuridiche, che si sono distinte per la loro opera di sostegno all’Associazione e/o ai suoi scopi. Il conferimento di tale carica viene approvato per votazione dall’Assemblea dei Soci secondo il principio di maggioranza semplice, su proposta unanime del Consiglio Direttivo o su proposta di almeno il 50% dei soci ordinari. I soci onorari sono esonerati dal versamento delle quote associative e possono partecipare all’Associazione godendo di tutti i diritti di un socio ordinario.

4.3 - I Soci ordinari devono accettare integralmente lo Statuto e i regolamenti interni dell’Associazione, prendendone visione prima di fare domanda di ammissione.

4.4 - I Soci ordinari in regola con il pagamento della quota associativa hanno diritto a:
  • partecipare all’Assemblea dei Soci con esercizio di voto;
  • se maggiorenni, candidarsi alle cariche sociali.

4.5 - Ogni socio, in regola con il pagamento della quota associativa alla data dell’Assemblea, ha diritto a un voto. Oltre al proprio voto, un socio individuale può esprimere un voto in quanto rappresentante designato di socio collettivo, senza che questo sia considerato come delega.
Il diritto di voto può essere esercitato partecipando personalmente o facendosi rappresentare da altro associato munito di delega scritta; ogni Socio può ricevere al massimo due deleghe.
La qualifica di socio si perde per dimissioni, per mancato versamento della quota associativa annuale, per espulsione, per decesso. In ogni caso il socio dimissionario o espulso non ha diritto alla restituzione della quota associativa né dei contributi versati, né può vantare pretese sul patrimonio sociale. Il socio dimissionario o espulso dovrà restituire tutto ciò che risulta essere di proprietà dell’Associazione, perdendo ogni diritto nei confronti dell’Associazione stessa. Contro il provvedimento di espulsione, il socio escluso può proporre appello all’Assemblea dei Soci entro i 30 giorni successivi. L’associato espulso non potrà in futuro essere riammesso all’Associazione.

4.6 - Le quote versate dai Soci sono intrasmissibili e non soggette a rivalutazioni.

4.7 - È garantita l’uniformità del rapporto e delle modalità associative.

4.8 - È esclusa la partecipazione temporanea alla vita associativa.

4.9 - La domanda di ammissione presentata da un minorenne dovrà essere controfirmata da chi esercita la patria potestà. Il maggiorenne che sottoscrive la domanda rappresenta il minore a tutti gli effetti nei confronti dell’Associazione e risponde verso la stessa per tutte le obbligazioni del socio minore.
 
Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia.
Copyright 2016-2017. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu